LA PASTA DI SALE

Già dai 18 mesi possiamo proporre piccole attività da fare in cucina, magari mentre prepariamo il pasto.
Un suggerimento? Giochiamo con la pasta di sale!
I vantaggi di usare questo tipo di materiale sono molteplici: è economico ed è facile e divertente farlo in casa, è commestibile ma non ha un sapore gradevole (quindi dopo un primo assaggio è molto probabile si disinteressi a metterlo in bocca), inoltre, utilizzando colorante alimentare, possiamo sbizzarrirci creando delle paste di colori diversi (e comunque commestibili). Tale attività sviluppa le abilità di manipolazione e risulta essere utile per imparare a cucinare.

RICETTA PER LA PASTA DI SALE:
mescolate in una casseruola
– 2 tazze di farina,
– 2 tazze di sale
– 1 tazze di acqua.
Aggiungete
– 1 cucchiaio di olio
– del colorante alimentare se volete.
Mettete la casseruola sul fuoco bassissimo e mescolate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. La pasta di sale può essere conservata in frigorifero avvolta nella pellicola.

Stimolate il vostro bimbo a schiacciare, battere, impastare, tirare o, se più grandicello, ad utilizzare formine, , vasetti, matterelli….creare lunghi serpenti o palline colorate…insomma scatenate la sua e la vostra fantasia!

Buon divertimento!
Alimentazione:mettiamoci la testa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.